Login Form





        Movimento culturale Synergetic Art fondato da Marisa Grande.

Movimento culturale aperto discussioni su arti visive, storia dell’arte, archeo-astronomia, simbologia, megalitismo, turismo culturale e religioso.

Interazione tra grandi sismi nel Pacifico

Scritto da Marisa Grande
PDFStampaE-mail
28
Feb
2010

Una linea evolvente collega gli epicentri dove si sono verificate le due potenti scosse di terremoto che la sera del 26 e la mattina del 27 febbraio 2010 hanno interessato le due opposte sponde del Pacifico. La prima, di magnitudo 7.3 della scala Richter, si è registrata nelle Isole Ryukyu in Giappone, sul punto di contatto con la Placca nord-americana, compressa dalla Placca delle Filippine. La seconda, di magnitudo 8.8 della scala Richter, con conseguente tsunami, si è verificata nel mare di Santiago del Cile.

I luoghi dei due grandi sismi risultano collegati tra loro da una delle linee di flusso energetico che attraversano il pianeta dal Polo Nord al Polo Sud in forma evolvente, le quali seguendo il movimento di rotazione terrestre, determinano le linee di campo, o ley,  che compongono la griglia geo-elettromagnetica della Terra, con maglie a forma di losanghe curve. 
Il sistema composto da tali linee collega i centri di celle geo-morfologiche circolari, piccole e grandi secondo rispettivi rapporti di tipo frattale, dai quali s'irradia l'energia distruttiva.
I due centri di macro-celle che hanno interagito nel provocare i due sismi sulle coste opposte del bacino dell'Oceano Pacifico sono collocati rispettivamente sulla Placca euroasiatica e nel centro della Placca pacifica. La loro energia compressa, che si espande a “macchia d'olio”, modella il profilo di vasti territori emersi e incide sulle fratture delle placche in deriva sull'astenosfera. Tale strato sottostante la litosfera è attualmente reso più viscido dall'eccesso di calore che la Terra accumula per fattori endogeni, come lo sforzo del nucleo nel vincere l'attrito provocato dall'inclinazione dell'asse terrestre, ed esogeni, come l'accentuata attività solare e le anomalie dell'effetto serra provocate dalle attività umane. 

 


RIFERIMENTI:

MARISA GRANDE in CORRIERE SALENTINO
“Interazione tra centri di emissione di onde sismiche”, 18 febbraio 2010

MARISA GRANDE in SCIENZA E CONOSCENZA 
N° 31- Gennaio-Marzo 2010
“La precaria armonia del cosmo”
“Interazione tra grandi sismi”

 

Modello a cerchi concentrici di Marisa Grande su mappa della tettonica a placche tratta da: photobucket.com/.../tettonicaaplacche.png

 

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.