Login Form





        Movimento culturale Synergetic Art fondato da Marisa Grande.

Movimento culturale aperto discussioni su arti visive, storia dell’arte, archeo-astronomia, simbologia, megalitismo, turismo culturale e religioso.

COPERTINA-Dai-Simboli-Universali-Alla-Scrittura-novita

Movimento culturale

Salento: La carsificazione - Le vore di Barbarano (Morciano di Leuca)

PDFStampaE-mail

Scritto da Marisa Grande

12
Maggio
2009

Tra le grotte dell'entroterra salentino assumono particolare rilevanza le Vore di Barbarano, due grandi cavità aperte per l'implosione del banco calcareo superficiale sulle camere carsiche sottostanti . La loro presenza sul territorio è stata motivo di attrazione e di interesse da parte di studiosi, geologi e speleologi, quali Tasselli (1693), Arditi (1878), Moscardino (1957),  Martinis (1970), Delle Rose (2001). Solo recentemente, però, sono state rilevate e rese note le loro caratteristiche idro-geologiche, a seguito della perlustrazione effettuata dal “Gruppo Speleologico Neretino” di Nardò (Le).

Le Vore di Barbarano sono due cavità indipendenti e distinte, poiché  si trovano a circa duecento metri di distanza l’una dall’altra ma, appartenendo a un'unica unità geologica, rispondono alle medesime dinamiche di formazione lito-geologica.

Leggi tutto: Salento: La carsificazione - Le vore di Barbarano (Morciano di Leuca)

 

Salento: La carsificazione

PDFStampaE-mail

Scritto da Marisa Grande

12
Maggio
2009

Il territorio salentino è composto in parte da rocce soggette al carsismo, un fenomeno di dissoluzione del calcare dovuto all’azione chimica che esercitano le acque meteoriche sulle rocce carbonatiche, creando fenditure per un loro rapido assorbimento o cavità per la loro circolazione sotterranea.

Leggi tutto: Salento: La carsificazione

 

Salento: idrogeologia

PDFStampaE-mail

Scritto da Marisa Grande

14
Aprile
2009

L'insieme della serie di sistemi idrici che solcano il territorio salentino in superficie o che circolano nel sottosuolo dipende dalla configurazione geologica, dalla composizione litologica, dal diverso grado di permeabilità delle rocce e dal loro assetto strutturale.

La complessa rete idrografica si sviluppa a più livelli, in superficie e nel sottosuolo.
I sistemi di superficie si distinguono in esoreico e in  endoreico. Si dice ‘esoreico’ quando, raggiunta la costa, il deflusso avviene in mare; si dice ‘endoreico’ quando il deflusso delle acque di superficie avviene nel sottosuolo nelle aree interne distanti dal mare.

Leggi tutto: Salento: idrogeologia

   

Il terremoto a L’Aquila e possibili relazioni con i Vulcani del Tirreno

PDFStampaE-mail

Scritto da Marisa Grande

06
Aprile
2009

Già nel lontano 12 dicembre 2004, nella relazione “Megalitismo ed elettromagnetismo terrestre”, presentata al imposio multietnico internazionale organizzato dall’Associazione “Non solo terra” di Cagliari, ho esposto la mia teoria relativa alla possibilità di individuare i luoghi a rischio sulla base del monitoraggio dei “centri di fuoco di celle geodetiche” distribuiti sul pianeta secondo una sequenza precisa.

Tra i vari esempi anche il centro di fuoco che solo 14 giorni dopo, il 26 dicembre 2004 scaricò la sua energia devastante nell’area periferica della “cella geodetica del Sud-Est asiatico”, che provocò un’apertura di faglia e un conseguente tsunami.

Leggi tutto: Il terremoto a L’Aquila e possibili relazioni con i Vulcani del Tirreno

 

Salento: geomorfologia e carsismo

PDFStampaE-mail

Scritto da Marisa Grande

25
Marzo
2009

Il Salento ha subito fasi di sommersione e emersione totale e parziale, che hanno determinato stadi evolutivi geomorfologici indipendenti. L’insieme delle formazioni di rocce ha comunque caratteristiche fisiche sostanzialmente riconducibili a due: le rocce carsificabili più antiche, che permettono la percorrenza sotterranea delle acque entro le falde acquifere e le rocce di copertura più recenti non carsificabili e poco permeabili, sulla cui superficie scorrono reticoli di brevi corsi d’acqua. L’insieme costituisce la complessa morfologia geologica e idrica naturale del Salento, dalla cui interazione dipendono gli equilibri del territorio.

Leggi tutto: Salento: geomorfologia e carsismo

   

Pagina 4 di 4